La scuola a Porretta Terme ha radici molto antiche: già nel secolo XVII il cardinale Angelo Ranuzzi fondò una prima scuola il cui maestro era l’arciprete.

Anche la scuola media e superiore hanno origini antiche poiché furono fondate negli anni venti del Novecento da monsignor Augusto Smeraldi che col suo Collegio Albergati (scuole e convitto) fondò l’unica scuola media-ginnasio di tutta la montagna fra Bologna e Pistoia.

L’attuale Istituto di Istruzione Superiore “Montessori – da Vinci“, frutto della fusione di tutte le scuole superiori di Porretta, risale invece al 1960: in quel periodo vennero infatti aperti il Magistrale, il Liceo scientifico, l’Istituto tecnico ed il Professionale per steno-dattilografe, che furono le prime scuole superiori statali di tutta la zona.

La loro apertura rispondeva in pieno alle nuove richieste della società locale: da un lato l’esigenza di formare nuovi tecnici ed impiegate per l’industria meccanica in fase di forte crescita soprattutto con la Daldi e Matteucci di Porretta, dall’altro quella di formare nuove maestre in un periodo di allargamento della scuola di base e da ultimo quella di un’ampia prepararazione per chi voleva proseguire negli studi universitari.

Quegli istituti erano sezioni staccate di scuole di Bologna e Modena, ma presto divennero autonomi, in particolare il Magistrale col nome di “Maria Montessori” nel 1969 ed il Tecnico col titolo di “Leonardo da Vinci” nel 1970.

La novità del nuovo millennio è stata nel 2000 l’unificazione di tutte queste scuole che ha fatto nascere l’attuale Istituto d’Istruzione Superiore.